Project Description

Ezio Greggio

Nato a Cossato (Biella) il 7 Aprile 1954, sotto il segno dell’ Ariete. Mezzo busto storico di Striscia la notizia, Ezio Greggio è giornalista pubblicista da 30 anni, iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti.

Nell’ottobre del 1978 prende parte a “La sberla” al fianco di Gianfranco D’Angelo, Enrico Beruschi e Gianni Magni. Poi nel 1981 è tra i protagonisti di “Tutto compreso” su Rai Due. Ma il suo vero debutto televisivo arriva nel 1983 con la prima edizione del “Drive in”, il varietà più popolare e innovativo degli Anni ’80, ideato da Antonio Ricci. Nel 1984 con “Drive In” arriva anche il primo dei 26 Telegatti che Greggio ha vinto nella sua carriera.

Il 7 novembre 1988 conduce al fianco di Gianfranco D’Angelo la prima puntata della prima edizione di “Striscia la notizia”, il Tg satirico ideato da Antonio Ricci con il quale Greggio, “che incarna meglio di chiunque altro lo spirito del programma (Aldo Grasso)” ha vinto diversi Telegatti e Oscar Tv. Greggio è il conduttore e il volto storico di Striscia la notizia”.

In televisione, grande successo anche per “Benedetti dal Signore” (2003) e “O la va o la spacca” (2004). “Benedetti dal Signore”, film tv in quattro puntate che Ezio ha interpretato e scritto con Enzo Iacchetti, nel 2004 ha vinto il Telegatto come miglior fiction breve. Quest’anno è andato in onda “Occhio a quei due”, film tv in cui Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti interpretavano due poliziotti.

Grandi applausi e risate all’anteprima a Roma del film nell’ambito del “Fiction Fest” dove Greggio e Iacchetti sono stati premiati quali “imperatori della risata, straordinari interpreti della commedia italiana, campioni della comicità, degli ascolti e della fedeltà del pubblico”.

In veste di attore cinematografico Greggio ha interpretato quasi trenta tra film e film tv, diretto dai più importanti registi della comicità italiana come Carlo Vanzina, Castellano e Pipolo, Enrico Oldoini e Neri Parenti. Ha inoltre lavorato in produzioni internazionali come autore, regista e produttore (insieme a Julie Corman) nel film “The Silence of the Hams” (1993) e in “The Good Bad Guy” (1997); come attore nei film “Dracula: Dead and Loving It” (1995) di Mel Brooks e “2001 – A Space Travesty” (2000) di Allan Goldstein, con Leslie Nielsen. Nel 1999 ha prodotto, scritto e diretto la commedia “Svitati”, recitando al fianco del grande Mel Brooks, film distribuito in tutto il mondo dalla Columbia Tristar.

Nel 2008 è stato uno dei protagonisti del film diretto da Pupi Avati “Il papà di Giovanna”, nel quale ha esordito in un ruolo drammatico accanto a Francesca Neri, Silvio Orlando e Alba Rorwacher. La pellicola è stata presentata alla 65esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ottenendo un grande successo. L’interpretazione di Greggio ha ricevuto ottimi giudizi dai più importanti critici cinematografici italiani.

Nel 2009 Ezio Greggio per la sua interpretazione nel film di Avati ha ricevuto i più importanti premi del cinema italiano:

– il premio “Reggio Calabria Film Fest”;

– il “Taormina Arte Award” al Taormina Film Festival;

– il “Nastro d’Argento” come migliore attore non protagonista;

– il “Globo d’oro Speciale” dalla Stampa estera;

– il Premio Internazionale “Ennio Flaiano”;

Nella stagione 2007-08 ha ricevuto il Telegatto di Platino per i suoi 30 anni di carriera, nonchè i Telegatti per le 20 edizioni di “Striscia la notizia” come miglior trasmissione dell’anno.

Nel giugno 2008 grande successo anche per il film “Un’estate al mare”, commedia a episodi dei fratelli Vanzina, in cui Ezio Greggio recita al fianco di Anna Falchi ottenendo l’ennesimo successo al botteghino.

Sempre nell’estate 2008 Ezio Greggio conduce il programma di Antonio Ricci “Veline” in onda su Canale 5, programma campione d’ascolti dell’estate che ha raggiunto picchi del 45% di share nella puntata finale, in cui sono state decretate le Veline.

Nel settembre 2009 ha ricevuto il prestigioso premio Internazionale Satira Politica di Forte dei Marmi.

Dal 2001 Ezio è, inoltre, presidente ed organizzatore del Monte-Carlo Film Festival “de la Comèdie”, rassegna cinematografica internazionale interamente dedicata alla commedia che nel novembre 2010 ha compiuto 10 anni.

Come autore ha scritto cinque libri di grande successo “In una certa manieeera”, “Presto che è tardi!”, “Chi se ne fut-fut”, “E’ lui o non è lui?”, “E su e giù e Trik e Trak”. Con le royalties dei libri ha costituito l’Associazione Ezio Greggio per l’aiuto ai bimbi nati prematuri, tramite cui – in collaborazione con l’Associazione “Un calcio al bisogno” – in 14 anni di attività ha donato apparecchiature ai centri neonatali di oltre 60 ospedali italiani fra cui Genova, Torino, Biella, Milano, Cremona, Pescara, Novara, Olbia, L’Aquila, Bari, Messina, Reggio Calabria, Palermo, Monza, Pavia, Foggia, Avellino, Isernia, Brescia (l’elenco completo con la tipologia di apparecchiature è visibile su www.eziogreggio.it cliccando su “associazione”).

Tra le donazioni si segnalano le incubatrici da trasporto che hanno contribuito a salvare in questi anni oltre 6.000 neonati prematuri. Nell’ultimo anno l’associazione Greggio ha donato varie apparecchiature, tra le quali saturimetri per uso domiciliare a una trentina di ospedali riconosciuti quali Centri di Terapia Neonatale. Questi saturimetri con moderne e avanzate tecniche ventilatorie, permettono la sopravvivenza di neonati di bassissimo peso affetti da gravi patologie respiratorie. Nel dicembre 2005 per i 10 anni della sua associazione, è stato insignito a Pavia “Neonatologo ad Honorem” dalla Società Italiana di Neonatologia.